Archive for agosto 2008

Le 100 Risate..

29 agosto , 2008

Qualche sera fa ho sentito alla tv una frase che poi mi è rimbalzata in testa troppe volte per non scriverci un post..”100 risate non fanno una tetta..“. Ammetto che a prima vista possa sembrare una frase stupida e forse potrei eliminare il forse, però mi ha fatto riflettere comunque sul potere di una risata. Ce ne sono di nervose e sincere, di irritanti e coinvolgenti ma quasi tutte seguono una battuta o un’affermazione. Ci sono persone che hanno una capacità innata di farci ridere, c’è chi ci riesce con uno sguardo, chi con una battuta pungente e chi facendo lo stupido. Ma tutti, uomini e donne, lo fanno con il solo obiettivo di far sorridere chi sta di fronte per poterlo ascoltare. Per me è una malattia, io mi nutro delle risate altrui, non potrei farne a meno, a rischio di sembrare perfettamente imbecille, privo di un cervello. E ci sono persone la cui risata diventa una droga per me, qualcosa di irrinunciabile. Pagherei per sentirle ridere, ancora e ancora…io ho scelto..prendo le cento risate..

Listening: Moby – Memory Gospel

A Grande Richiesta..

24 agosto , 2008

Mi sono assentato è vero, forse più del previsto ma avevo realmente bisogno di vacanze. Pensavo di prolungare ulteriormente questa pausa riflessiva ma d’altronde, dopo una richiesta di aggiornamento così femminile e di classe non ho saputo resistere. (Grazie Sara.) Quest’anno va estremamente di moda il viaggio in tenda, si è scatenata una vera e propria battaglia tra tende, fornellini a gas e lampade da campeggio. Io ovviamente riesco a perdere in quasi tutto e credo che sia stato effetticamente così, però almeno una bella settimana al mare sono riuscito a farla. E decisamente rilassante, la cosa più faticosa che ho fatto è stata lavarmi i capelli e aprire lattine di birra, per il resto una pacchia. Il campeggio ha un fascino particolare, crea  molto più legame con l’ambiente circostante, sia come rapporti sociali che come ambiente e natura. Una cosa molto più casereccia, come tarallucci e vino oppure rutti e scorregge..

Listening: Eddie Vedder – Society